Condividi:


Volotea, tre nuove rotte da Venezia: Lussemburgo, Kalamata e Hannover

di Redazione

Si vanno ad aggiungere al collegamento con Lione

Volotea, la compagnia aerea basata a Venezia che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa, ha annunciato oggi l’avvio di 3 nuove rotte per il 2020 alla volta di Lussemburgo, Hannover (rotta esclusiva) e Kalamata (rotta esclusiva), che si vanno ad aggiungere al nuovo collegamento per Lione, il cui volo inaugurale è confermato per venerdì 18 ottobre.

Con un’offerta totale di 880.000 posti per volare verso 36 destinazioni, 15 esclusive, Venezia si attesta come la base Volotea con il più altro numero di destinazioni raggiungibili a bordo del vettore.
Le frequenze delle nuove rotte:

–      Lussemburgo – voli da aprile, 2 volte a settimana, per un totale di 20.000 posti

–      Hannover (rotta esclusiva) – voli da aprile, 2 volte a settimana, per un totale di 20.000 posti

–      Kalamata (rotta esclusiva) – voli da giugno, 1 volta a settimana, per un totale di 4.300 posti

–      Lione – voli a partire dal 18 ottobre, 4 voli a settimana, per un totale di 25.800 posti

Volotea è operativa a Venezia dal 2012 e, dall’inizio delle sue attività, ha trasportato a livello locale 4,7 milioni di passeggeri, che salgono a 7 milioni a livello regionale, se si considerano anche quelli trasportati dalla compagnia al Catullo. Con le nuove rotte salgono a 36 le destinazioni raggiungibili dal Marco Polo a bordo degli aeromobili del vettore, 15 delle quali in esclusiva. Ottimi i risultati raggiunti a Venezia quest’anno: da gennaio a settembre, infatti, sono stati oltre 646.000 i passeggeri trasportati dal vettore presso il Marco Polo, dove è stato registrato un load factor del 94%. Per l’anno prossimo, infine, il vettore scende in pista al Marco Polo con un’offerta totale di 880.000 posti in vendita.

La conferenza stampa di presentazione delle nuove rotte ha visto protagonista Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore Volotea, e Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea, insieme a Monica Scarpa, Amministratore Delegato Gruppo SAVE.

“Per noi è sempre un piacere poter annunciare nuove rotte in partenza dal Marco Polo. Abbiamo costantemente investito presso lo scalo e, dal 2012, ci siamo affermati a livello locale grazie a una rete di collegamenti che, anno dopo anno, è cresciuta molto – ha affermato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea -. E, proprio quest’anno, abbiamo aggiunto 4 nuovi collegamenti in partenza da Venezia, offrendo ai nostri passeggeri nuove destinazioni da raggiungere. Infine, abbiamo deciso di sponsorizzare il restauro della balconata di Palazzo Ducale, affacciata su Piazza San Marco: un’ulteriore testimonianza del forte rapporto che ci lega alla città, oltre al nostro modo di ringraziare tutti i veneziani per la grande accoglienza che da sempre ci hanno riservato”.

“L’incontro odierno e l’annuncio delle nuove rotte sono un’occasione per sottolineare la continuità del rapporto che lega SAVE e il Marco Polo a Volotea, che oltre sette anni fa, esattamente ad aprile 2012, scelse Venezia come sua prima base da cui iniziare ad operare – ha dichiarato Monica Scarpa, Amministratore Delegato del Gruppo SAVE –.  Secondo vettore del nostro aeroporto per numero di passeggeri, Volotea rappresenta per noi un affidabile compagno di viaggio, sempre pronto a cogliere le opportunità di nuovi mercati, in un rapporto di collaborazione che si è esteso con successo anche all’aeroporto di Verona, dove nel 2015 la compagnia ha aperto una sua base operativa”.

Per l’estate 2020 il bouquet di destinazioni raggiungibili dal Marco Polo comprende 36 destinazioni (15 esclusive), 9 italiane – Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Lampedusa, Olbia, Palermo e Pantelleria – e 27 all’estero – Bordeaux, Lione (nuova rotta 2019), Marsiglia, Nantes e Tolosa in Francia, Alicante, Bilbao, Malaga, Palma di Maiorca e Saragozza in Spagna, Spalato e Dubrovnik in Croazia, Atene, Kalamata (novità 2020), Corfù, Creta, Cefalonia, Kos, Mykonos, Preveza-Lefkada, Samos, Santorini, Skiathos, Zante e Karpathos in Grecia, Hannover in Germania (novità 2020) e, infine, Lussemburgo (novità 2020).

Condividi: