Vinacci e Aprile in missione per promuovere Genova in Polonia

di Fabio Canessa

Comune e Confcommercio International a caccia di potenziali investitori a Varsavia

Vinacci e Aprile in missione per promuovere Genova in Polonia

Buona la prima per la missione a Varsavia di Comune di Genova e Confcommercio International. L'iniziativa è stata fortemente voluta dall'assessore comunale allo sviluppo economico, Giancarlo Vinacci, con la regia del presidente di Confcommercio International, Franco Aprile.

“La missione si inquadra in un più ampio Protocollo d'Intesa recentemente siglato da Confcommercio International e Comune di Genova – ha spiegato l'assessore Vinacci -. L'obiettivo è attivare un programma di azioni coordinate di promozione internazionale della città di Genova e la sua provincia, delle sue eccellenze e potenzialità in ambito business e turistico sui mercati nuovi, in forte espansione economica, del Centro e Nord Europa”.

La  delegazione genovese, formata dall'assessore Giancarlo Vinacci, dal direttore Marketing Territoriale Cesare Torre e dal presidente di Confcommercio International Franco Aprile, ha incontrato l'Ambasciatore d'Italia a Varsavia, Aldo Amati, e una platea di potenziali investitori.

“Ringrazio il presidente Aprile perché grazie al lavoro di Confcommercio International il Comune di Genova ha incontrato, e andrà ad incontrare, un selezionato target di possibili investitori – ha dichiarato l'assessore -. In questo modo le missioni all'estero diventano immediatamente operative”. “Genova attrae forte interesse dal Centro e dal Nord Europa – ha aggiunto Vinacci -. I potenziali investitori sono particolarmente attenti al tema della Silver economy, avendo la nostra città, e la Liguria in generale, delle condizioni climatiche, storiche, culturali ed enogastronomiche che rendono la nostra terra il luogo ideale dove trasferirsi a vivere”.

All'incontro di Varsavia non si è parlato solo di Silver economy, grande attenzione è stata data anche al tema dello shipping nelle relazioni tra Genova e la Polonia. “La nostra città non è solo il luogo migliore dove svernare, ma è anche il posto dove si può investire in un'attività storica che rappresenta ancora oggi il fulcro dell'economia cittadina: il porto – ha spiegato Vinacci -. In quest'ambito è stato molto interessante il contributo che ha portato a Varsavia il presidente di Spediporto, Alessandro Pitto, che ha illustrato il quadro dell'offerta economica genovese interessata alle relazioni con la Polonia nel campo dello shipping”.

La missione di Varsavia è un punto di partenza per una strategia ampia di promozione della città. “L'iniziativa in Polonia può essere considerata la prima tappa di una sorta di roadshow in una serie di capitali e di Ambasciate del Nord e Centro Europa, individuate in base al loro potenziale interesse per la promozione economica e turistica di Genova – ha concluso Vinacci -. La nostra città attrae grandi attenzioni da questi mercati nel settore della Silver economy ma anche per il turismo e per il peculiare tessuto imprenditoriale”.