Condividi:


Ventimiglia, Namira acquista area di Campasso da Fsi: vi sorgerà un campus

di Edoardo Cozza

Previsti 6 campi da tennis, piscina olimpionica, scuola internazionale con annesso dormitorio per docenti, studenti e atleti, e uno spazio eventi

Namira, la società di investimenti guidata da Eugenio Radice Fossati, attraverso uno dei suoi fondi immobiliari ha completato l'acquisizione dell'area Campasso di Nervia a Ventimiglia dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, circa 42.000 mq messi a bando da FS Sistemi Urbani a novembre scorso. In area Nervia sarà realizzato, con il supporto di Marina Development Corporation in qualità di project & development management advisor, Borgo del Forte Campus: un campus internazionale con parco a verde pubblico, 6 campi da tennis, una piscina olimpionica, una scuola internazionale con annesso dormitorio per docenti, studenti e atleti, e uno spazio eventi.

L'operazione consentirà dunque recupero di un'area parzialmente dismessa e la sua rigenerazione ispirata a principi di sostenibilità, completando la riqualificazione di un'area di Ventimiglia, iniziata con la realizzazione della pista ciclopedonale che attraversa l'intera area, oltrepassa il torrente Nervia con un ponte ciclabile e si ricongiunge con il comune limitrofo di Vallecrosia.

L'operazione, ricorda una nota, rientra nel più ampio progetto di rigenerazione urbana Marina di Ventimiglia, illustrato al Consiglio Comunale di Ventimiglia da MDC lo scorso aprile. L'obiettivo è creare una nuova destinazione turistico/ricettiva sul lungomare di Ventimiglia che si svilupperà su una superficie totale di circa 60.000 mq e prevede più interventi. Borgo del Forte sarà il principale e interesserà l'area del waterfront affacciato sul nuovo porto turistico, dove sorgeranno una struttura alberghiera di alta gamma con palestra, spa e ristorante e 130 appartamenti luxury, di cui 60 gestiti dallo stesso hotel; sarà poi realizzato il ristorante La Rocca, collocato a ovest del complesso residenziale-alberghiero, e Club Italia, che prevede la trasformazione della palazzina «ex ACI» di piazza del Costituente in un polo food&beverage di eccellenza.

"L'accordo con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane consente al Fondo BDF di proseguire il proprio piano di investimento a Ventimiglia adducendo al portafoglio immobiliare esistente un'importante area strategica nello sviluppo dell'investimento complessivo. La SGR, per conto del Fondo, ringrazia MDC e gli advisor che hanno dato un importante contributo alla definizione dell'acquisizione" ha dichiarato l'ad di Namira Eugenio Radice Fossati.

"Nei prossimi mesi puntiamo a finalizzare la variante urbanistica continuando il processo concertativo con gli Enti" ha commentato l'AD di MDC Giuseppe Noto.

"Si tratta di un progetto portato avanti grazie alla stretta sinergia tra il Gruppo FS Italiane e l'amministrazione comunale di Ventimiglia, iniziata con la sottoscrizione dell'Accordo di Programma" ricorda Umberto Lebruto, AD di FS Sistemi Urbani.