Ventimiglia, consegnato alla vedova dell'ambasciatore Attanasio il 'Testimone di Pace 2022'

di Redazione

"Sono onorata di essere qui per la Festa della Repubblica, per ricordare due figli e servitori dell'Italia: Luca e Vittorio"

Ventimiglia, consegnato alla vedova dell'ambasciatore Attanasio il 'Testimone di Pace 2022'

La scuola di Pace di Ventimiglia ha consegnato a Zakia Seddiki, vedova dell'ambasciatore Luca Attanasio, il "Testimone di Pace 2022". L'evento si è svolta a margine della cerimonia di intitolazione del centro sociale Spes (l'associazione che assiste i familiari dei disabili) ad Attanasio, al carabiniere Vittorio Iacovacci e all'autista del Programma alimentare mondiale Mustapha Milambo.

Attanasio, ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo, venne ucciso il 22 febbraio 2021 a Goma. "Sono onorata di essere qui per la Festa della Repubblica, per ricordare due figli e servitori dell'Italia: Luca e Vittorio. Vittorio è il fratello che ho avuto il piacere di conoscere, come persona gli sono grata per aver cercato di salvare Luca, fino all'ultimo minuto. Insieme a loro, Mustapha, rappresenta ogni congolese che vive la paura ogni giorno, mai sicuro di tornare a casa in una terra piena di sangue. Sono un grande esempio di umanità a nome di tutte le persone che lavorano per il bene dell'Italia", ha affermato Zakia, durante il discorso.

Presente il sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, che nel proprio intervento ha dichiarato: "Siamo qui per ricordare un ambasciatore, che ha perso la vita facendo il proprio dovere. Le siamo vicini con la consapevolezza che quello che è successo non dovrebbe mai accadere".