Vaccini Liguria, boom di prenotazioni per le terze dosi: quasi 27 mila in una settimana

di Alessandro Bacci

Toti: "L'età media dei nuovi casi è 43 anni, un abbassamento che testimonia l'efficacia della campagna vaccinale"

Vaccini Liguria, boom di prenotazioni per le terze dosi: quasi 27 mila in una settimana

"Nell'ultima settimana sono cresciute di 26.989 unità le prenotazioni delle terze dosi in Liguria, in particolare ad oggi dall'inizio della campagna della terza dose sono 39.236 le prenotazioni nella Asl 3, 7.692 le prenotazioni nella Asl 1, 14.066 le prenotazioni nella ASL 2, 7.171 le prenotazioni nella Asl 4 e 12.906 le prenotazioni nella Asl 5". Lo dice il presidente della Liguria Giovanni Toti. Si mantiene sostanzialmente stabile l'incidenza di nuovi positivi ogni 100.000 abitanti: a livello regionale è pari a 54 casi, di cui 50 a Genova, 82 a Imperia, 33 alla Spezia e 48 a Savona.

"Da quanto riporta Alisa - spiega il presidente Toti - l'età media dei casi positivi, nel mese di ottobre 2021, è pari a 43 anni; nello stesso periodo del 2020 l'età media era pari a 47 anni: un abbassamento che testimonia l'efficacia della campagna vaccinale e l'adesione al vaccino da parte della popolazione più anziana".

Per quanto riguarda i vaccini sono 1.963.666 le dosi somministrate dall'inizio della campagna, di cui 941.475 seconde dosi e 54.788 terze dosi. Da domani, mercoledì 10 novembre alle ore 12, coloro che si sono vaccinati con la monodose Johnson&Johnson avranno la possibilità di prenotare attraverso i consueti canali - portale prenotovaccino.regione.liguria.it, il Cup, le Asl, le farmacie e il numero verde 800 938 818 - la dose "booster" che sarà effettuata con i vaccini Pfizer o Moderna. Prosegue, intanto, anche la campagna vaccinale per immunizzare i cittadini contro il virus dell'influenza, attraverso il vaccino che in Liguria è gratuito per la popolazione over60 e per i bimbi tra 6 mesi e 6 anni, oltre che per le fasce più fragili. Regione ha già acquistato 513mila vaccini, con l'opzione per l'acquisto di ulteriori dosi fino a circa 600mila. Dei circa 400mila già consegnati alla Liguria, ad oggi Alisa ne ha distribuito 333mila ai medici di medicina generale e 17mila alle farmacie territoriali per andare incontro alle esigenze della popolazione.