Condividi:


Vaccinazione, Bonsignore: "Certa informazione ha spaventato le persone"

di Marco Innocenti

Il presidente dell'Ordine dei medici, chirurghi e odontoiatri liguri: "Il parere di Ema su AstraZeneca non ha rilevato alcun legame con i casi di trombosi"

Un appello a tutta la cittadinanza, quello lanciato da Filippo Anelli, presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, che nello sostanza è pienamento condiviso anche a livello ligure: "Un appello giusto e corretto - dice Alessandro Bonsignore, presidente dell'Ordine dei medici, chirurghi, odontoiatri della Liguria - Purtroppo si è fatta troppa informazione, spaventando le persone con eventi avversi che ad oggi non hanno dimostrato alcuna correlazione col vaccino. L'appello del presidente Anelli è corretto perché uno dei maggiori problemi che si stanno affrrontando in queste ore, anche per arrivare a riaprire il nostro paese, è che molti slot di vaccinazione prenotati vengono disdetti oppure addirittura la persona rifiuta l'iniezione di un determinato tipo di vaccino".

"C'è stata una perdita di fiducia verso il vaccino AstraZeneca - aggiunge Bonsignore - che è stato oggetto di attacchi mediatici che non hanno alcun fondamento scientifico. Anche il recente parere espresso dall'Ema è stato venduto mediaticamente come una ravvisata sussistenza fra il vaccino e gli eventi trombotici, in realtà se lo si va a leggere non dice assolutamente questo. Dice che non si può escludere che vi sia correlazione ma, dal punto di vista statistico, questi eventi continuano ad essere molto più frequenti nella popolazione non vaccinata".