Uno studente spezzino vince il "Certamen Ciceronianum", il "campionato del mondo" di traduzione dal latino

di Marco Innocenti

E' Matteo Loreno Palandri Raggi, studente del liceo classico Parentucelli di Sarzana

Uno studente spezzino vince il "Certamen Ciceronianum", il "campionato del mondo" di traduzione dal latino

La 41ma edizione del "Certamen Ciceronianum" di Arpino in provincia di Frosinone ha visto trionfare lo spezzino Matteo Loreno Palandri Raggi, studente del liceo classico Parentucelli di Sarzana. Ha preceduto Gabriele Amorosino del liceo classico Carducci di Nola (Napoli) e Matteo Guerrini del liceo scientifico Fermi di Cecina (Livorno). Quarto classificato Matteo D'Urso del Dante Alighieri di Roma , mentre al quinto posto si è piazzato Leandro Stroppa del liceo classico Augusto di Roma.

Lo studente ligure è stato il migliore nella prestigiosa competizione di latino, la più importanti a livello europeo, che anche quest'anno ha raccolto studenti da sette nazioni d'Europa e anche dalla Corea del Sud. Un' edizione "dominata" dagli italiani. Al sesto posto si è classificata Daria Golovnekova del Burggymnasium Friedberg (Germania). Subito alle sue spalle Luca Ceccarelli del Liceo Tasso di Roma.

Nella prestigiosa competizione di latino, un vero e proprio campionato del mondo, i partecipanti sono stati impegnati nella traduzione di un testo sulle Origini dell'eloquenza greca.