Condividi:


Trenord per il cicloturismo: nel weekend possibile prenotare il posto bici

di Redazione

Il servizio potrà essere sfruttato anche da piccoli gruppi di almeno 3 viaggiatori

Trenord potenzia l’offerta per il cicloturismo nel tempo libero in Lombardia con l’attivazione di un servizio prenotazione per il weekend dedicato ai gruppi di ciclisti di almeno tre persone, che con il supporto dell’Ufficio Gruppi dell’azienda ferroviaria potranno organizzare il proprio itinerario in treno, con la tranquillità di trasportare le proprie bici a bordo in sicurezza. In più, per la stagione estiva sarà consentito il trasporto di bici su alcune corse sulla linea Brescia-Iseo-Edolo, che portano agli itinerari ciclistici in Valcamonica.

La prenotazione per i gruppi nel weekend

Per prenotare il proprio “posto bici” nel weekend, i gruppi dovranno scrivere all’indirizzo comitive@trenord.it almeno 5 giorni prima della data prevista per il viaggio, comunicando le proprie preferenze di percorso. L’Ufficio Gruppi provvederà a individuare la migliore soluzione di viaggio e a prenotare i posti bici richiesti, inviando conferma via mail. La presenza del gruppo di cicloamatori sarà comunicata al personale di bordo, che supporterà i ciclisti nelle operazioni di salita e discesa e li guiderà nel collocare le biciclette in aree adeguate delle carrozze.

La prenotazione non corrisponderà all’acquisto del titolo di viaggio, che i ciclisti dovranno autonomamente acquistare – per se e per la bicicletta – presso le stazioni tramite biglietterie, rivenditori autorizzati Trenord e distributori automatici oppure online tramite App Trenord ed e-Store sul sito trenord.it. Chi viaggia singolarmente o in coppia potrà continuare a fare riferimento all’elenco di 700 treni su cui è consentito il trasporto bici già pubblicato sul sito internet dell’azienda.

Sul treno con la bici in Valcamonica

Per favorire il cicloturismo in Valcamonica durante la stagione estiva sarà autorizzato il trasporto bici su alcune corse della linea Brescia-Iseo-Edolo. In particolare, il trasporto sarà consentito fino al 13 settembre e fino a un massimo di 5 bici per treno, sul 90% delle corse feriali e sul 100% di quelle festive.