Tragedia a Ventimiglia, migrante sale sul tetto del treno per la Francia e muore folgorato

di Marco Innocenti

Il macchinista ha tentato di fermare il treno ma, una volta entrato in galleria, l'uomo è stato investito da una scarica da 3mila Volt

Tragedia a Ventimiglia, migrante sale sul tetto del treno per la Francia e muore folgorato

Un uomo, probabilmente un migrante, è rimasto folgorato poco dopo le ore 12 lungo la linea ferroviaria che da Ventimiglia porta in Francia. La vittima era salita sul tetto del locomotore di un treno della Société nationale des Chemins de fer français (Snfc) e, pochi chilometri prima della stazione di Menton-Garavan, è stato colpito da una scarica di corrente a 3mila volt di potenza, morendo sul colpo.

Il macchinista del treno, appena accortosi della presenza dell'uomo sul tetto, ha tentato di fermare il convoglio ma, una volta entrato in galleria, per il migrante non c'era ormai più nulla da fare. Sul luogo dell'incidente sono accorsi i vigili del fuoco del distaccamento di Ventimiglia, il 118 e i volontari della Croce Azzurra di Vallecrosia, oltre ai tecnici di Rfi e agli agenti della Polizia che hanno immediatamente iniziato le indagini sull'accaduto.