Toti replica alla Lega: "Cambiamo ha tenuto a Savona, altri partiti trovino sintonia con elettori"

di Alessandro Bacci

Il presidente della Liguria: "Cambiamo! è la prima lista a Savona, la lista Schirru ha ottenuto un ottimo successo, altri partiti hanno perso voti"

Toti replica alla Lega: "Cambiamo ha tenuto a Savona, altri partiti trovino sintonia con elettori"

"Direi che le liste civiche espressione del territorio, della pragmaticità e del governo della Liguria, hanno avuto una tenuta elettorale a Savona sostanzialmente non scontata, mentre altri partiti devono lavorare per trovare una sintonia con gli elettori e fanno fatica a trovarla". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti replica all'attacco della Lega contro "l'eccessivo protagonismo di Cambiamo!" (la formazione politica di Toti) responsabile dell'esito delle elezioni amministrative a Savona.

"Mi pare che Cambiamo! e la lista civica del candidato sindaco siano le uniche che hanno retto l'urto degli elettori. Cambiamo! è la prima lista a Savona, la lista Schirru ha ottenuto un ottimo successo, altri partiti hanno perso voti". "Nessuno vince da solo, si vince insieme, quindi è chiaro che bisognerà fare un'analisi tutti insieme del voto", ribadisce.

"Ha votato un terzo degli elettori, un segnale che parte dell'elettorato del centrodestra è disaffezionata e ci chiede un tagliando alla linea politica: il centrodestra saprà farlo" - Conclude Toti - "Il dato è chiaro. il centrosinistra ha vinto anche in città dove il centrodestra aveva buoni candidati. Il centrosinistra ha interpretato meglio il clima di stabilità e ripresa del Governo Draghi, il centrodestra presentandosi un po' all'opposizione un po' al Governo con divergenza di vedute su molti temi ha lasciato a casa molti elettori".