Torino, nuova positività al Covid: è variante inglese

di Gregorio Spigno

Il direttore della Asl piemontese: "Cluster di variante inglese con diffusione sia tra calciatori sia tra persone a loro vicine"

Torino, nuova positività al Covid: è variante inglese

Arrivano ulteriori aggiornamenti sul fronte Covid per quanto riguarda il Torino. A seguito dei casi di ieri, è infatti emersa una nuova positività: niente allenamento per i ragazzi di mister Nicola, con il rinvio della partita contro il Sassuolo che, a questo punto, diventa sempre più probabile. 

"Il Torino Football Club comunica che dall'analisi del tampone molecolare svolto ieri sera è emersa un'ulteriore positività al Covid-19. Anche oggi la squadra, su disposizione dell'Autorità sanitaria locale competente, non sosterrà alcuna sessione di allenamento". E' questo il contenuto ufficiale del comunicato diramato dalla società granata.

Un punto è stato fatto anche dal direttore della Asl di Torino, Carlo Picco: "Si stanno facendo accertamenti e tamponi giorno per giorno per capire se la diffusione si è contenuta. C'è il tema della variante inglese che sta circolando molto e che ci ha portato a delle mini zone rosse anche in Piemonte, pertanto la tensione è altissima. Di fronte ad un cluster con suggestioni importanti di variante inglese come nel Torino, con diffusione sia tra i calciatori sia tra le persone a loro vicine ci ha fatto riflettere su questa tematica. Non c’è una parola definitiva su questo tema: ad oggi siamo in allerta per la partita con il Sassuolo e c’è la possibilità che non si giochi. Se non ci fosse stata la variante inglese allora non avremmo preso questa posizione. Il Torino rischia di fermarsi una partita: entro domani sarà presa una decisione".