Torino-Genoa 3-0: il Grifone non c'è. Belotti-show e il Toro fa festa

di Marco Innocenti

I rossoblu non pungono mai e pagano dazio. Adesso contro il Lecce è partita da coronarie forti

Torino-Genoa 3-0: il Grifone non c'è. Belotti-show e il Toro fa festa

Genoa poco incisivo e Torino che quando attacca sa far male. Può essere riassunta così la sconfitta del Grifone allo stadio Olimpico Grande Torino. Eppure la squadra di Nicola parte bene, con Pinamonti che scalda le mani a Sirigu. Poi però è il Toro a fare tutto. Bremer punisce la difesa rossoblu alla mezz'ora, dopo aver sfiorato il vantaggio pochi minuti prima su azione d'angolo.

La reazione del Genoa non arriva nemmeno quando Nicola prova a rimescolare le carte in tavola, inserendo Pandev e Destro là davanti. Anzi, è sempre il Torino ad avere le occasioni più nitide, ispirato da un Belotti in forma strepitosa. Il Gallo prima ispira Lukic che fulmina Perin con una bordata sotto l'incrocio, poi si mette in proprio e imita il compagno fissando il 3-0 finale.

E intanto il Genoa sembra restare a guardare... La squadra non morde, non aggredisce e il Toro può far suoi tre punti che hanno il profumo della salvezza. Per quella del Grifone, invece, tutto rimandato a domenica sera, quando al Ferraris arriverà il Lecce. La distanza fra le due squadre resta di un solo punto: vietato distrarsi, insomma.