Condividi:


Terzo Valico, primo sopralluogo in cantiere per il commissario Mauceri

di Alessandro Bacci

L'obiettivo è raggiungere il livello di produzione mensile del periodo pre-pandemia

Per lo scavo del Terzo valico ferroviario Genova-Milano ad altà velocità la direzione generale del consorzio Cociv si è impegnata a "raggiungere in tempi brevi il livello di produzione mensile coerente con quello precedente il periodo dell'emergenza sanitaria del coronavirus". E' quanto emerso stamani a Genova da un sopralluogo ai cantieri del commissario straordinario per il Terzo Valico e il nodo ferroviario di Genova Calogero Mauceri, il sottosegretario alle Infrastrutture Roberto Traversi, il prefetto di Genova Carmen Perrotta, il presidente della Regione Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente dell'Autorità di sistema portuale del Mar Ligure occidentale Paolo Signorini, i vertici del Cociv e di Rfi.

Sono stati visitati i cantieri di Fegino dell'interconnessione e imbocco sud della galleria di Valico dove sono in corso gli scavi su sette fronti e quello del Polcevera dove proseguono su cinque fronti le attività di scavo di entrambe le gallerie a singolo binario (4 sulle gallerie di linea ed uno sui by pass di collegamento). E' la prima visita ai cantieri liguri del Terzo valico del commissario Mauceri che a quattro mesi dalla sua nomina ha voluto incontrare le maestranze e verificare tutte le disposizioni in materia di sicurezza messe in atto all'interno dei cantieri.