Tennis, l'Aon Open Challenger GIorgio Messina slitta al 2021

di Marco Innocenti

Il presidente Mauro Iguera: "Torneremo con ancora più entusiasmo"

Tennis, l'Aon Open Challenger GIorgio Messina slitta al 2021

A seguito della drammatica emergenza in atto, il Comitato Organizzativo dell’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina ha deciso che il torneo, previsto nelle date 6-13 settembre 2020, non verrà disputato. ​La decisione è stata comunicata ufficialmente nei giorni scorsi all’ATP: “E' un annuncio molto triste anche per noi - ha commentato Joanna Langhorne, direttore Challenger ATP - Il Genova Challenger è uno degli appuntamenti principali del nostro calendario di fine estate e un evento che i giocatori aspettano anno dopo anno. Sarà un'assenza che si farà sentire molto. Comprendiamo perfettamente le ragioni alla base di questa decisione e speriamo davvero che Genova possa far ritorno nel calendario 2021. Terremo queste date a disposizione".

​Anche se allo stato attuale non è ancora chiaro come evolverà il calendario del tennis professionistico, la decisione è stata presa per tutta una serie di motivazioni. Prima di tutto per il fatto che l’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina vede nel connubio indissolubile pubblico-giocatori un suo aspetto vincente e tale connubio quest’anno sarebbe per forza venuto meno. Tutte le manifestazioni di questo tipo non potrebbero avere luogo per le misure restrittive che, nel mese di settembre, saranno ancora in vigore. In più, tutte le aziende che da sempre sostengono il torneo sono rivolte ad altre priorità che l'organizzazione vuole assolutamente rispettare e in qualche modo emotivamente condividere. ​“Genova deve rinunciare ad un evento molto atteso e di grande richiamo - ha dichiarato il Presidente del Comitato Organizzativo, Mauro Iguera - ma siamo certi di ritornare nel 2021 per la diciottesima edizione del torneo con ancora più entusiasmo".