Condividi:


Taglio dei parlamentari, ok della Cassazione al referendum

di Redazione

Ora tocca al presidente Mattarella stabilire la data

Entro due mesi si saprà quando gli italiani saranno chiamati a votare sulla riforma costituzionale che, a fine ottobre, aveva ridotto il numero dei parlamentari portando quello dei deputati da 630 a 400 e quello dei senatori da 315 a 200. Oggi infatti la Corte di Cassazione ha dato il via libera alla richiesta di referendum presentata da 71 senatori, dichiarandola conforme alla Costituzione.

Adesso toccherà al Presidente della Repubblica fissare la data, entro i prossimi 60 giorni. A conti fatti, il voto dovrebbe arrivare tra fine marzo e inizio giugno.