Super Green Pass, Lamorgese: "Controlli più serrati specialmente nelle aree di maggior affollamento"

di Marco Innocenti

E sulla verifica su treni regionali e autobus: "Saranno i prefetti a predisporre i piani per i controlli, sentendo le aziende di trasporto locale"

Super Green Pass, Lamorgese: "Controlli più serrati specialmente nelle aree di maggior affollamento"

Fumata nera o quasi al termine della riunione fra il ministro dell'interno Luciana Lamorgese e i prefetti e questori delle città capoluogo di regione in vista dell'entrata in vigore del decreto sul cosiddetto Super Green Pass. "Ho chiesto ai prefetti di coinvolgere tutti i soggetti interessati - ha detto la ministra Lamorgese - raccomandando loro di intensificare il confronto con i rappresentanti delle associazioni di categoria degli esercenti anche al fine di sviluppare una capillare opera di sensibilizzazione dei propri aderenti". 

E sui controlli su treni regionali e bus, ha spiegato di aver chiesto "ai prefetti di mettere a punto dispositivi dedicati per i controlli sugli utenti del trasporto pubblico locale con modalità condivise con le aziende di servizio nell'ambito dei Comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica". A tal proposito, la ministra ha anche annunciato che, prima del 6 dicembre, verrà convocata una nuova riunione con i prefetti per discutere i singoli piani messi a punto a livello locale, sentiti i Comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica.

"In questa fase ancora molto delicata per la salute pubblica - ha concluso la ministra - le forze di polizia e le polizie locali continueranno a dare il massimo e ad agire con responsabilità ma anche con la necessaria fermezza, effettuando controlli più serrati sulla certificazione verde con una particolare attenzione alle aree e alle fasce orarie di maggiore afflusso di persone".