Condividi:


Speranza firma le nuove ordinanze, la Liguria (per il momento) resta arancione

di Redazione

La Lombardia torna in arancione. L'indice Rt nella nostra regione a 0,99, nella prossima classificazione prevista il 28 gennaio sarebbe gialla

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza con cui si annullano gli effetti di quella del 16 gennaio che aveva inserito in zona Rossa la Regione Lombardia, che rientra in zona arancione. L'ordinanza ha validità dal giorno della pubblicazione in Gazzetta ufficiale per 15 giorni.

Restano gialle 4 regioni più la Provincia autonoma di Trento in base all'ordinanza firmata dal ministro Speranza. Nello scorso provvedimento era presente la Sardegna che invece da domani sarà arancione. Le Regioni gialle, oltre alla Provincia Autonoma di Trento, sono Campania, Basilicata, Molise e Toscana

Sono 14 le Regioni in area arancione, tra queste c'è ancora la Liguria. Con l'ordinanza il ministro della Salute Speranza conferma in area arancione Calabria, Emilia Romagna e Veneto, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle d'Aosta. Con le ultime ordinanze firmate oggi sono, inoltre, entrate in fascia arancione anche la Sardegna e la Lombardia, che prima erano rispettivamente in fascia gialla e rossa.

Il 28 gennaio potrebbero arrivare novità importanti per la Liguria. Oggi l'indice Rt nella nostra regione è a 0,99. Ciò significa che così la Liguria sarebbe classificata come gialla nel prossimo aggiornamento.