Bassetti: "Alcune varianti del Covid possono reinfettare"

di Redazione

Il punto dell'infettivologo sui mutamenti del Coronavirus: "Di alcuni bisogna aver paura e di altri meno".

Bassetti: "Alcune varianti del Covid possono reinfettare"

Attraverso la propria pagina Facebook, l'infettivologo Matteo Bassetti ha fatto il punto sulle varianti del Covid che hanno iniziato a svilupparsi negli ultimi mesi: "Abbiamo parlato di SarsCoV-2 con i maggiori esperti del globo - ha esordito Bassetti -. Le varianti più importanti descritte fino ad oggi sono quelle inglesi, sudafricane e brasiliane".

Ma c'è da avere paura sulle mutazioni del Coronavirus? "Di alcune sì, di altre meno. Sono varianti più diffusibili: sia quella sudafricana sia quella brasiliana sembrano in grado di reinfettare chi si è già contagiato. La prima è più facilmente rilevabile nella saliva e rende l'infezione più velocemente trasmissibile".

Capitolo vaccini: "Sembra che funzionino anche sulla maggioranza delle varianti, forse non completamente per quella sudafricana, ma sui mutamenti, in Italia, non sappiamo abbastanza. Bisogna investire perché tutti i laboratori che fanno i test molecolari siano in grado di sapere se circolano queste varianti. Occorrono più investimenti sulla virologia e sulla genomica".