Condividi:


Si spaccia per sordomuta con documenti falsi, denunciata

di Michele Varì

Una 20enne fermata sabato dai carabinieri nel centro storico

Si spacciava per sordomunta anche se non lo era usando documentazioni fasulle per convincere i turisti a darle un'offerta in denaro.

Per questo una ventenne romena è stata identificata nel centro storico e poi denunciata per esercizio molesto dell'accatonaggio dai carabinieri della stazione della Maddalena.

La donna è stata fermata sabato pomeriggio mentre importunava i turisti e i genovesi in fila per ammirare i palazzi dei Rolli nella zona di Campetto.

In mano i militari le hanno trovato alcune documentazini che attestavano le sue presunte disabilità, attestazioni in realtà non vere come i carabinieri hanno accertato attraverso una serie di verifiche incrociate.
Le truffe delle false sordomute rumene che spacciandosi per tali tentano di impietosire i cittadini per farsi dare delle offerte sono state in passato anche oggetto di trasmissioni televisive d'inchiesta.

Condividi: