Tags:

scozia stagecoach Bus elettrici

Scozia, l'annuncio di Stagecoach: in arrivo 46 nuovi autobus elettrici

di Marco Innocenti

Un investimento da 21,4 milioni di sterline per raggiungere l'obiettivo di zero emissioni entro il 2035

Scozia, l'annuncio di Stagecoach: in arrivo 46 nuovi autobus elettrici

Stagecoach ha annunciato che introdurrà altri 46 nuovi autobus completamente elettrici che rappresentano un investimento di 21,4 milioni di sterline in tutta la Scozia come parte del suo impegno per migliorare la qualità dell’aria e sostenere gli obiettivi ambientali del governo scozzese.

L’ordine per nuovi autobus elettrici segue l’annuncio da parte del governo scozzese di ulteriori finanziamenti assegnati per autobus a emissioni ultra ridotte. L’iniziativa aiuta le compagnie di autobus a investire in veicoli elettrici e infrastrutture associate per sostenere una ripresa ecologica dopo la pandemia di coronavirus, per migliorare la qualità dell’aria e per promuovere le ambizioni della Scozia per un’economia zero-netto.

Il governo scozzese ha fissato un obiettivo legalmente vincolante per raggiungere le emissioni di gas a effetto serra (GHG) pari a zero entro il 2045. I trasporti hanno un ruolo fondamentale da svolgere nell’economia che raggiunge lo zero netto, poiché l’aumento dell’uso delle auto ha determinato un aumento delle emissioni di carbonio del settore. Stagecoach ha recentemente annunciato che punta a una flotta di autobus a emissioni zero entro il 2035.

Il finanziamento è stato assegnato agli operatori di autobus a seguito di una procedura di gara competitiva.

La nuova commessa di autobus elettrici è composta da:

22 autobus elettrici a due piani ADL E400 per l’utilizzo ad Aberdeen City
15 autobus elettrici a un piano ADL E200 per l’utilizzo sui Kilmarnock Town Services 3, 6 e 7
9 monopiano elettrici ADL E200 da utilizzare a Perth sulle linee di autobus 1 e 2

L’investimento fornisce una spinta per il settore della produzione di autobus della Scozia, contribuendo a proteggere e far crescere posti di lavoro. I nuovi autobus saranno tutti costruiti a Falkirk dal principale produttore mondiale di autobus indipendente ADL in collaborazione con BYD, il partner dell’azienda per gli autobus elettrici nel Regno Unito e in Irlanda.

Il premio del governo scozzese include anche il finanziamento delle infrastrutture elettriche per i depositi. Stagecoach sta collaborando con la società scozzese di energia a basse emissioni di carbonio SSE per fornire la nuova infrastruttura elettrica necessaria nei depositi di Aberdeen e Perth.

Sam Greer, direttore regionale di Stagecoach in Scozia, ha dichiarato: “Il trasporto pubblico sostenibile è fondamentale per il futuro del nostro pianeta: decarbonizzare i viaggi locali, ridurre la congestione stradale, migliorare la qualità dell’aria e affrontare il cambiamento climatico. Accogliamo con favore l’annuncio di oggi da parte del governo scozzese di ulteriori finanziamenti per sostenere il lancio di 46 nuovi autobus elettrici in Scozia.

“Questo importante investimento fornirà anche una spinta per il settore della produzione di autobus leader mondiale in Scozia, contribuendo a proteggere e far crescere i posti di lavoro in Scozia. Poiché vengono effettuati importanti investimenti in autobus a zero e basse emissioni, ci consente anche di sviluppare ulteriormente le competenze e la formazione per i nostri team di ingegneri per mantenere la nuova flotta più verde mentre passiamo alle nuove tecnologie a emissioni zero.

“Mentre la Scozia si prepara a ospitare il vertice sui cambiamenti climatici della COP 26 a novembre, è un momento cruciale per tutti noi per pensare a come possiamo contribuire a fornire una ripresa più verde dal Covid-19. Importanti investimenti in nuovi autobus a emissioni zero devono anche essere accompagnati da una migliore infrastruttura stradale e più misure prioritarie per gli autobus per incoraggiare le persone a passare dall’auto al trasporto pubblico sostenibile “.

Negli ultimi dieci anni, Stagecoach ha investito più di 1 miliardo di sterline in 7.000 nuovi veicoli più ecologici, più di qualsiasi altro operatore nel Regno Unito, comprese le tecnologie elettriche, ibride elettriche, dell’idrogeno e dei biocarburanti.

Paul Davies, Presidente e Amministratore Delegato di ADL, ha dichiarato: “Questo ordine sostanziale di nuovi autobus elettrici continua il track record di Stagecoach di forti investimenti in autobus più puliti. Non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto con Stagecoach per portare questi nuovi autobus sulle strade di Aberdeen, Perth e Kilmarnock a ritmo sostenuto.

“Questi autobus a emissioni zero saranno costruiti nel nostro stabilimento di Falkirk ed è una grande notizia per la Scozia che questo investimento venga riciclato nell’economia locale, consentendo ai benefici di essere percepiti nelle nostre comunità, contribuendo al contempo a sostenere i posti di lavoro qualificati”.

Kevin Welstead EV Sector per SSE Enterprise ha dichiarato: “SSE Enterprise è lieta di collaborare con Stagecoach per aiutarli a fornire il loro programma di elettrificazione degli autobus in tutta la Scozia. Garantire a questa e alla prossima generazione un trasporto pubblico pulito ed ecologico è una priorità per noi, soprattutto con la COP26 in arrivo a Glasgow quest’anno, di cui siamo orgogliosi di essere uno dei principali sponsor “.

Una ricerca indipendente del Center for Economics and Business Research * (Cebr) pubblicata lo scorso anno mostra che Stagecoach offre comunità più pulite e risparmia ogni anno 12,4 milioni di sterline in costi di impatto sulle emissioni, che potrebbero alimentare 9.800 case per un anno.

Senza i servizi di autobus Stagecoach, ci sarebbe un aumento annuo di 190.000 tonnellate di CO2 attraverso i passeggeri che utilizzano mezzi di trasporto alternativi, principalmente automobili. Stagecoach offre anche circa 343 milioni di sterline in potenziali risparmi legati alla congestione grazie a una riduzione di 1,22 miliardi di miglia di traffico.