Sabato, 20 luglio 2019  

Scattano i saldi: i commercianti sperano in un rilancio dei consumi

Ilaria Natoli (CIV XX settembre): "Le premesse per un buon inizio ci sono tutte"
2019-07-06T14:35:17+00:00

Primo giorno di saldi in Liguria. Da oggi e fino a lunedì 19 agosto parte la corsa agli sconti in migliaia di negozi di tutta la Regione. In parallelo, però, parte anche la speranza dei tanti operatori commerciali di veder ripartire le vendite dopo una prima metà di 2019 non certo esaltante. Secondo l’ufficio studi di Confcommercio, durante questi saldi estivi la spesa media sarà di circa 230 euro a famiglia per un volume d’affari totale di 3,5 miliardi di euro. “La speranza c’è e anche le buone premesse ci sono tutte perché questo primo giorno di saldi sia positivo – dice Ilaria Natoli, Presidente del CIV XX Settembre – L’amministrazione comunale ha fatto il possibile concedendo i posti auto gratuiti come richiesto anche dalla nostra associazione. Certo, con una giornata non si salva un periodo negativo”.

Come ogni stagione, i consigli da tenere a mente sono sempre gli stessi: pretendere sempre l’emissione dello scontrino fiscale, senza il quale non sarà possibile il cambio della merce, perché anche gli acquisti fatti durante i saldi possono essere cambiati se difettosi. Diffidare sempre dagli sconti troppo allettanti, quando sui cartellini non è chiaramente esposto anche il vecchio prezzo e la percentuale di sconto o quando il negoziante non consente la prova dei capi da acquistare. “Le vecchie regole sono sempre valide – prosegue Ilaria Natoli – ma devo dire che, rispetto al passato, vedo un consumatore molto più attento e informato ma anche un commercianti più rispettosi del pubblico”.

TELENORD