Condividi:


Scania consegna altri 7 veicoli con pantografo per le autostrade elettriche in Germania

di Marco Innocenti

Il sistema di elettrificazione è stato sviluppato da Siemens e permette di viaggiare a velocità fino a 90 km/h

Attualmente, in Germania, sono in corso tre sperimentazioni con veicoli elettrici. Al segmento di autostrada A5 ad Hessen, verranno aggiunti sette chilometri di catenaria aerea per consentire l’alimentazione degli autocarri Scania in circolazione, portando il totale a dodici chilometri in direzione Darmstadt e cinque chilometri verso Francoforte. Si prevede che i lavori vengano completati alla fine del 2022. Con 135.000 veicoli in circolazione al giorno, di cui 14.000 mezzi pesanti, l’autostrada A5 a sud di Francoforte è uno dei tratti stradali più trafficati e più inquinati della Germania.

La A5 è una delle tre autostrade-test elettrificate in Germania. Alla fine del 2019 è stato aperto un ulteriore segmento di strada elettrificata, vicino a Lubecca in Schleswig-Holstein (A1), nel quale attualmente viene testato un veicolo Scania. Un terzo tratto di prova verrà inaugurato in Baden-Württemberg (B462) nel 2021. In totale ci saranno 22 veicoli operativi in queste tre aree-test.

Scania ha già fornito cinque veicoli ibridi R450, dotati di pantografo, per le attività di prova lungo la A5 elettrificata. Come per i primi cinque veicoli, anche i sette aggiuntivi saranno gestiti da clienti diversi. Durante i test, Scania gestisce sia la manutenzione che la raccolta dati dei veicoli in prova.

Il sistema di elettrificazione in uso su queste strade è stato sviluppato da Siemens e permette, a veicoli dotati di pantografo, di viaggiare ad una velocità massima di 90km/h in modalità completamente elettrica. Al di fuori della corsia con catenaria aerea, ad esempio se il mezzo deve effettuare un sorpasso o abbandonare l’autostrada per raggiungere la sua destinazione, il veicolo funziona grazie al motore a combustione interna, idealmente alimentato a biodiesel per una maggiore riduzione di CO2.

“A differenza delle vetture, che rimangono parcheggiate e ferme per la maggior parte della giornata, i veicoli industriali vengono utilizzati per molte ore in attività di trasporto e il dover fermarsi per ricaricare le batterie, può causare considerevoli interruzioni nel lavoro. Le autostrade elettrificate permettono una ricarica funzionale ed efficace durante la guida. Dal punto di vista tecnico è soltanto un’ulteriore modalità per ricaricare i veicoli elettrici, questa soluzione però può essere particolarmente interessante su strade altamente trafficate e contribuisce a preservare le batterie e a ridurre il carico sulle reti di energia elettrica”, ha evidenziato Magnus Höglund, Head of Infrastructure and Charging Solutions di Scania.

Secondo diversi studi, le autostrade elettrificate sono un’alternativa che ridurrà considerevolmente le emissioni di CO2. La tecnologia delle strade elettrificate è una delle vie che Scania sta percorrendo per guidare il cambiamento verso un sistema di trasporto sostenibile.