Savona, crollo in un cantiere: un uomo morto sotto le macerie

di Alessandro Bacci

Tragedia in mattinata in centro a Tovo San Giacomo, Maurizio Superchi è stato travolto dalle macerie. Tre famiglie sfollate

Savona, crollo in un cantiere: un uomo morto sotto le macerie

Crollo stamani in centro a Tovo San Giacomo, nel savonese. Secondo quanto riferito dal sindaco, una persona sarebbe deceduta sotto le macerie. L'incidente si è verificato all'interno di un cantiere edile per il recupero di un immobile a pochi passi dalla chiesa e dal municipio cittadino. Secondo quanto appreso, una delle ruspe al lavoro per il rafforzamento della fondamenta è stata travolta dal crollo di una parte della parete dell'edificio adiacente.

"E' una vera tragedia" ha detto il sindaco di Tovo S.Giacomo Alessandro Oddi che si è recato sul luogo del crollo. Sul posto sono intervenute l'automedica del 118, un'ambulanza di Pietra Soccorso e una della Croce Bianca di Borgio Verezzi, i vigili del fuoco oltre ai carabinieri di Pietra Ligure e alla polizia locale di Tovo San Giacomo.

La persona morta sotto le macerie causate dal crollo di una parete all'interno di un cantiere edile per il recupero di un immobile a pochi passi dalla chiesa e dal municipio di Tovo San Giacomo (Savona) è il committente dei lavori, Maurizio Superchi, 66 anni. In cantiere al momento della tragedia si trovava anche il figlio di Superchi, Alex. Secondo una prima ricostruzione la ruspa avrebbe 'toccato' un archivolto. L'urto avrebbe provocato una profonda crepa e il conseguente crollo del muro. Tre famiglie sono state fatte sfollate dalla palazzina adiacente.

La procura di Savona ha aperto un fascicolo ipotizzando i reati di omicidio colposo e crollo colposo.