Condividi:


Sanremo, morte sospetta di un'anziana in una Rsa: indaga la polizia

di Alessandro Bacci

L'anziana aveva riportato la frattura di un femore nel tentativo di divincolarsi da una cinghia di contenimento

La procura di Imperia ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di reato di omicidio colposo per la morte dell'anziana avvenuta nella rsa Casa Serena, gestita fino a poco fa dal Comune e da poco passata ai privati. L'indagine al momento è contro ignoti. E' stata sequestrata la cartella clinica. Stando a quanto ricostruito, in passato l'anziana aveva riportato la frattura di un femore nel tentativo di divincolarsi dal presidio disposto dal direttore sanitario della struttura (una cinghia) a tutela della sua sicurezza. E' stata disposta l'autopsia.

Le indagini, coordinate dal procuratore capo Alberto Lari, vogliono far luce su eventuali responsabilità di terzi nella morte dell'anziana. Responsabilità che potrebbero emergere già nelle prossime ore, con l'iscrizione nel registro degli indagati dei nomi di presunti responsabili.

Sul decesso della donna è intervenuto il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri che, a nome dell'intera amministrazione comunale, ha espresso "profondo cordoglio alla famiglia della vittima, assicurando massima attenzione per gli sviluppi della vicenda".