Tags:

sampdoria pioli di francesco

Sampdoria, ultimo tentativo per Di Francesco

di Redazione

Giampaolo pronto a rescindere, testa a testa tra l'ex Roma e Pioli

Sampdoria, ultimo tentativo per Di Francesco

Siamo entrati nella settimana decisiva per la scelta del nuovo allenatore della Sampdoria. Nei giorni scorsi Stefano Pioli sembrava ormai destinato a succedere a Marco Giampaolo. L'attuale tecnico della Samp è pronto a firmare con il Milan e nelle prossime ore rescinderà il contratto con i blucerchiati. Massimo Ferrero si è ormai rassegnato a perdere Giampaolo e la lista dei candidati per la panchina della Sampdoria si è notevolmente ristretta. Di Francesco e Pioli sono i due nomi tra cui scegliere. L'ex tecnico della Roma piace al presidente della Sampdoria e da tempo è un nome che stuzzica le sue fantasie.

Il problema per Di Francesco riguarda l'ingaggio. L'allenatore è legato alla Roma fino al 2020 con uno stipendio da tre milioni di euro a stagione. Ovviamente la Samp non è intenzionata ad alzare la cifra che percepiva Giampaolo, ossia poco più di un milione di euro. Un ostacolo non da poco, ma le motivazioni di tornare ad allenare rimettendosi in gioco potrebbero risultare fondamentali per Di Francesco.

La pista Pioli è molto più semplice da percorrere. Il tecnico è infatti svincolato e in cerca di una nuova squadra e soprattutto accetterebbe un ingaggio da un milione di euro senza troppi problemi. Ancora una volta l'ex allenatore della Fiorentina si ritrova in un testa a testa per la panchina della Sampdoria, esattamente come accaduto tre anni fa quando alla fine Ferrero scelse Marco Giampaolo al suo posto.

In ogni caso la società dovrà essere pronta a investire sul mercato. Sia Di Francesco che Pioli infatti prediligono un modulo a tre punte con l'utilizzo degli esterni. Nella rosa blucerchiata non sono presenti giocatori in grado di adattarsi a questo stile di gioco e il cambio di allenatore potrebbe rivelarsi una vera e propria rivoluzione in casa Sampdoria. Non resta che attendere. Tra oggi e domani Giampaolo firmerà la rescissione del contratto dopodiché Ferrero ufficializzerà il nuovo allenatore blucerchiato. Gli errori in stile Zenga e Montella non dovranno essere ripetuti, per questo la scelta del tecnico sarà fondamentale per il futuro della società.