Sampdoria, tanta tattica sul campo di Temù. Paura per un tifoso svenuto in tribuna

di Redazione

Calci di punizione nel finale: Caprari "on fire"

Sampdoria, tanta tattica sul campo di Temù. Paura per un tifoso svenuto in tribuna

Ancora tanta tattica per la Sampdoria sul campo di Temù. Nonostante l'amichevole in programma nel pomeriggio Eusebio Di Francesco ha continuato con il lavoro incessante. Seduta incentrata, neanche a dirlo, sulla fase offensiva. Il tecnico ha continuato a martellare sugli attacchi con le fasce. La squadra, dopo oltre una settimana di lavoro incessante, sembra aver recepito finalmente le richieste dell'allenatore. A parte Regini, Chabot e Murru. Capezzi e Verre parzialmente in gruppo.

Quasi al termine della seduta di allenamento, alcuni tifosi hanno chiesto l'aiuto del medico Amedeo Baldari. Un tifoso ha avuto un calo di pressione ed è svenuto. Il medico blucerchiato ha prestato immediato soccorso all'uomo che lentamente ha ripreso conoscenza. Il tifoso è stato poi trasferito in ospedale con l'ambulanza.

L'allenamento è terminato con i calci di punizione. Caprari, Ramirez, Maroni e Murillo si sono sfidati. L'attaccate italiano ha rubato la scena agli altri siglando tre gol consecutivi e strappando gli applausi del pubblico. Non ha partecipato alla piccola gara lo specialista Manolo Gabbiadini che aveva già abbandonato il campo. Alle 17.30 Sampdoria di nuovo in campo per l'amichevole con la Pro Patria.