Condividi:


Sampdoria, Ramirez: da esubero con Di Francesco a jolly con Ranieri

di Alessandro Bacci

L'uruguayano era destinato a lasciare Genova, oggi si prende una bella rivincita

La Sampdoria respira dopo la vittoria con la Spal e il pareggio con il Lecce. Due sfide che hanno riportato un po' di serenità in casa blucerchiata dopo un periodo estremamente difficile. Claudio Ranieri fatica ancora a trovare gli undici titolari e il modulo ideale per la squadra, ma sicuramente ha portato solidità e tranquillità. Le scelte di formazione osservate contro la Spal avevano inizialmente destato qualche preoccupazione. L'inserimento di Thorsby sulla fascia, ad esempio, all'apparenza sembrava una mossa esagerata. Invece il norvegese ha portato centimetri e fisicità a centrocampo risultando alla fine determinante. I cambi, poi, hanno fatto la differenza con Augello, Ramirez e Caprari che hanno creato l'azione del gol della vittoria. Insomma è una Sampdoria che non si può definire guarita, ma sicuramente i segnali sono incoraggianti.

Claudio Ranieri ha anche rivalutato completamente un giocatore come Gaston Ramirez. Il tecnico pochi giorni fa aveva svelato un retroscena: "Lo volevo anche al Leicester". E in effetti l'allenatore sembra aver toccato le corde giuste con l'uruguyano, tornato ad essere un elemento decisivo. Con il Lecce il trequartista è entrato nel finale e ha trovato la rete fondamentale del pareggio. Con la Spal, invece, ha servito un assist perfetto per Gianluca Caprari. Insomma Ranieri non lo ha mai schierato titolare ma ha sempre trovato il momento ideale per farlo subentrare e spaccare le partite. Ramirez ha risposto presente riconquistando fiducia nell'allenatore e nei tifosi.

Eppure in estate il giocatore era sulla lista dei partenti della società. Nello schema di Eusebio Di Francesco l'uruguayano non è mai riuscito a integrarsi. L'ex tecnico lo aveva impiegato, con scarsi risultati, sulla fascia destra. Gaston si è impegnato notevolmente ma il suo rendimento è stato insufficiente. Durante le valutazioni nel ritiro estivo il giocatore sembrava destinato a lasciare Genova, poi l'ingaggio eccessivo e la mancanza di offerte hanno costretto la società a trattenerlo. Il giocatore ne è stato ben felice, anche perchè alla Samp ha trovato una certa stabilità dopo un periodo difficile in Inghilterra. Ora Ramirez si è ripreso la Sampdoria. Ranieri continuerà ad usare 'carota e bastone' con lui e non è escluso che Gaston possa tornare un titolare nella sqaudra blucerchiata.