Sampdoria, l'espulsione di Murillo è dubbia: Doveri cade nel tranello

di Alessandro Bacci

È Castrovilli a cercare il contatto, ma il var in questi casi non può intervenire

Sampdoria, l'espulsione di Murillo è dubbia: Doveri cade nel tranello

La Sampdoria cade 2-1 contro la Fiorentina. Al Franchi i blucerchiati non sono riusciti a replicare la prestazione vista con il Torino, sbagliando atteggiamento e mostrando gravi lacune in attacco e in difesa. Nonostante una prestazione non da incorniciare, a pesare sul risultato finale sono gli episodi. Al 53' Murillo si scontra a centrocampo con Castrovilli. A velocità normale il contatto tra il difensore e il giocatore viola appare netto, tanto che Doveri sventola in faccia al colombiano il cartellino giallo. Seconda ammonizione ed espulsione, il primo giallo rimediato per un fallo netto su Ribery nel primo tempo.

Le immagini, però, evidenziano un presunto errore dell'arbitro. Murillo fa di tutto per scansarsi dalla sterzata di Castrovilli, che si tuffa allargando la gamba destra. Doveri è nei pressi, ma cade nel tranello. In questi casi, però, il var non può intervenire. Il regolamento prevede che l'occhio tecnologico possa agire solo in caso di espulsione diretta. Insomma un episodio molto dubbio che ha indirizzato la partita a favore della Fiorentina. Pochi minuti più tardi, infatti, è arrivato il raddoppio di Chiesa con una Samp frastornata.

Un altro episodio arbitrale da segnalare nel finale. Audero esce su Sottil, sembra rigore netto e infatti Doveri decreta senza indugi il penalty. Pairetto, però, in questo caso richiama Doveri al VAR, non c’è contatto con le gambe, verdetto ribaltato, giallo per il viola per simulazione.

(Immagini Dazn)