Condividi:


Sampdoria, le alternative per sostituire Bereszynki

di Alessandro Bacci

Claudio Ranieri costretto a cambiare, ecco le possibili mosse

Caludio Ranieri è costretto a cambiare. L'infortunio di Bartosz Bereszynski in nazionale modifica i piani dell'allenatore che, prima della sosta, era riuscito a trovare un equilibrio perfetto in difesa. L'assenza del polacco spingerà inevitabilmente il tecnico a cercare nuove alternative. L'unico terzino destro di ruolo in rosa è Fabio Depaoli, che ultimamente Ranieri ha impiegato a centrocampo con ottimi risultati. Le alternative in squadra, però, fortunatamente non mancano.

L'ipotesi più probabile è quella dell'arretramento di Depaoli sulla linea dei difensori. Una mossa che inevitabilmente, però, lascererebbe un vuoto sulla fascia a centrocampo nel 4-4-2 di Ranieri. Le alternative sono Rigoni, Leris ed eventualmente Caprari e Thorsby. Quattro giocatori con caratteristiche totalmente differenti. Inevitabilmente Rigoni e Caprari offrirebbero maggiore propensione offensiva, una mossa che contro l'Udinese potrebbe anche rivelarsi utile. Thorsby e Leris, invece, garantirebbero maggiore copertura.

L'ultima ipotesi riguarda poi Alex Ferrari. Il difensore ai tempi di Bologna e Verona è stato spesso impiegato sulla corsia difensiva di destra. Un'alternativa che consentirebbe a Ranieri di mantenere Depaoli sulla linea dei centrocampisti. In questo caso Murillo ritroverebbe una maglia da titolare al centro della difesa.

Ranieri chiamato dunque a una scelta, studiando anche il prossimo avversario. Con l'Udinese, uno scontro salvezza, importante sarà non incappare in una sconfitta che potrebbe rivelarsi pesante per la classifica. Un altro grattacapo per l'allenatore dopo l'infortunio di Bonazzoli e il problema di un attacco sterile che deve ben presto ritrovare la via della rete.