Condividi:


Sampdoria-Fiorentina 1-5: pokerissimo viola, disastro blucerchiato

di Alessandro Bacci

La squadra di Ranieri crolla al Ferraris, la classifica torna a far paura

Disastro al Ferraris per la Sampdoria che esce sconfitta 5-1 dalla Fiorentina. Già nel primo tempo la partita poteva essere considerata virtualmente chiusa con la Viola in vantaggio di tre reti. Una partita da dimenticare in fretta con la classifica che torna a far paura. C'è poco o nulla da salvare in una sfida disastrosa.

Nel primo tempo sembra partire meglio la Samp, brava nel pressing, ma la partita si mette subito in salita. Dopo otto minuti Vlahovic è libero di crossare dalla destra, il pallone rasoterra attraversa tutta l'area e sbatte sui piedi di Thorsby. Autogol e subito 1-0 per la Viola. Inevitabilmente è una mazzata per la Samp che cerca di reagire. Al 18', però, la fortuna gira di nuovo le spalle ai blucerchiati. Ramirez tocca il pallone con le mani su un pallone innocuo. Irrati dopo il consulto del var fischia calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Vlahovic, Audero intuisce il tiro ma il pallone termina in rete. 2-0 per la Viola con Vlahovic che esulta sbeffeggiando la Gradinata Sud. L'arbitro ammonisce sia l'attaccante che Murru. I blucerchiati provano a reagire ma i tiri risultano imprecisi. Al 40' Murru rifila una gomitata in area a un avversario in area di rigore. L'arbitro non vede ma il var si. Espulsione per il difensore e rigore per la Fiorentina. Dal dischetto questa volta si presenta Chiesa che sigla il 3-0. Una luce di speranza arriva poco più tardi quando anche Badelj rimedia un rosso per doppia ammonizione. Dieci contro dieci e fine del primo tempo.

Nella ripresa Ranieri prova a dare la scossa. Dentro Vieira e Jankto al posto di Bertolacci e Thorsby. La Samp però non cambia marcia e al 56' arriva il colpo del ko. Audero respinge male un tiro dal limite dell'area e Vlahovic spinge il pallone in rete sulla ribattuta. 4-0 e partita chiusa. La Viola ha ancora il tempo per colpire due pali clamorosi, poi abbassa il ritmo e controlla la gara. La Gradinata Sud contesta il presidente Ferrero con dei cori e con il lancio di fumogeni in campo. La Fiorentina torna a pungere nel finale e Chiesa in contropiede con un destro violentissimo spinge il pallone nel 'sette'. 5-0 che taglia le gambe alla Samp. Al 90' l'unico lampo è di Gabbiadini che di testa insacca la rete del definitivo 5-1.