Condividi:


Sampdoria e Genoa non si fanno male, il derby termina 1-1

di Alessandro Bacci

Scamacca risponde al capolavoro di Jankto, Damsgaard nel secondo tempo sciupa clamorosamente il match point

Il primo derby della stagione tra Sampdoria e Genoa termina 1-1. Una stracittadina bella dal punto di vista del calcio e dell'intensità, seppur l'assenza di pubblico renda tutto meno scenico. Ranieri decide di tenere in panchina i 'pezzi pregiatiì Keita, Candreva e Silva, Maran cambia modulo e si affida al fisico di Scamacca.

Nel primo tempo il Genoa parte meglio e appare più compatto. Il primo squillo del derby è a tinte rossoblu con Pandev che si smarca e tenta un sinistro dal limite dell'area che termina sul fondo. La Samp inizia a macinare il suo solito gioco ma deve spostarsi sulla fasce perchè i rossoblu non concedono spazi centralmente. E proprio dalla fascia destra al 22' arriva il capolavoro di Jakub Jankto. Il ceco si accentra verso l'area di rigore e prova un sinistro a giro che si insacca alla destra di Perin. Il portiere resta pietrificato sulla linea di porta e il pallone si insacca. 1-0 a tinte blucerchiate. La reazione del Genoa è carica di orgoglio. Al 27' Scamacca è servito in area di rigore da una spizzata di testa, l'attaccante prende la mira e scarica un destro violentissimo in porta da posizione defilata. Pallone in rete e pareggio, 1-1. Nel finale di primo tempo sono ancora i rossoblu ad avere l'occasione ghiotta per passar in vantaggio. Bereszynski controlla un pallone e scivola, i rossoblu partono in contropiede con Rovella che conclude dal limite dell'area. La difesa della Samp devia il tiro a botta sicura in calcio d'angolo. Termina così il primo tempo.

Nella ripresa è sempre il Genoa a partire con il piede sull'acceleratore ma fatica a concludere. Al 64' Ranieri tira fuori dalla panchina la qualità: triplo cambio, dentro Keita, Silva e Verre per Ramirez, Quagliarella ed Ekdal. Pochi minuti più tardi il match point capita sui piedi di Damsgaard. Keita colpisce un palo clamoroso e sulla respinta il danese spara fuori a porta vuota. Ranieri lo rincuora ma l'errore è da matita rossa. Nel finale i blucerchiati crescono d'intensità ma il Genoa non si disunisce e concede pochissime occasione. Keita si dimostra una spina nel fianco con la sua velocità ma l'attaccante della Samp non riesce a fare male. Il derby nel deserto del Ferraris termina 1-1, un punto che non accontenta nessuno ma per quanto visto in campo, forse, è giusto così. Appuntamento ale 25 novembre con il secondo derby, questa volta in coppa Italia.

Tags:

sampdoria genoa derby

Condividi: