Condividi:


Sampdoria-Cagliari 3-0, la vittoria dell'intelligenza e della tranquillità

di Marco Innocenti

Prestazione praticamente perfetta dei blucerchiati. Il Cagliari non punge, Gabbiadini e Bonazzoli invece sì

Di tre in tre. Dopo i tre goal rifilati pochi giorni fa all'Udinese, la Sampdoria concede il bis anche contro il Cagliari, conquistandosi con ogni probabilità un finale di campionato di tutta tranquillità. Merito di una prestazione intelligente, in cui la squadra ha saputo capire i momenti della partita, quando accelerare e quando attendere. Certo, ad agevolare il tutto è stata sicuramente la rete in avvio di Gabbiadini ma, al di là di questo, la Samp ha ampiamente meritato la vittoria, inaridendo le fonti di gioco del Cagliari e costringendo la squadra di Walter Zenga ad un predominio territoriale del tutto sterile, soprattutto nel primo tempo.

Poi ci ha pensato Federico Bonazzoli. A cavallo dell'intervallo, infatti, il Golden Boy blucerchiato prima fredda Cragno con una rasoiata dalla distanza che si insacca nell'angolino, poi lo sorprende con una voleé in spaccata sulal quale il portiere cagliaritano gli lascia davvero troppo spazio. E lui, manco a dirlo, ne approfitta. Risultato: già a inizio secondo tempo la Samp può gestire dall'alto di un triplo vantaggio più che meritato.

Adesso, a +9 sul Lecce terzultimo in classifica, la salvezza può dirsi conquistata. Giusto in tempo per andare a prendersi qualche soddisfazione nelle ultime sfide di questo strano, stranissimo campionato.