Condividi:


Salvini a Genova per le regionali: "Con Toti continueremo il lavoro cominciato"

di Andrea Carozzi

"Governeremo la Liguria per altri 5 anni perché abbiamo lavorato bene. Vogliamo sbloccare la Gronda e puntare su lavoro e turismo"

Il leader della Lega Matteo Salvini ha incontrato i suoi sostenitori presso il Sys Sporting Club di via Lungomare Lombardo in occasione del suo tour in Liguria a sostegno di Giovanni Toti e della sua lista di centro destra in vista delle elezioni regionali del 20 e del 21 settembre.

“È un'enorme soddisfazione aver lavorato bene per 5 anni in Regione, lavorare bene in comune, vedere un ponte ricostruito a tempi di record, vedere quartieri popolari riqualificati- ha dichiarato il leader del Carroccio - quindi non vedo l'ora che arrivi settembre perché i genovesi e i liguri sono persone concrete e penso che verrà confermato il buon governo della Lega”.

Nonostante la sicurezza Salvini esorta comunque i suoi sostenitori a convincere gli indecisi: “Vi chiedo di convincere un indeciso al giorno, perché il 20  il 21 settembre non si vota solo per la Liguria ma per l’Italia”.

Dopo l’emergenza sanitaria l’immigrazione torna ad essere uno dei punti chiave della politica leghista: “Gli sbarchi sono passati dai mille dello scorso luglio agli attuali sette mila- ha sottolineato l’ex ministro dell’interno - e questo è un problema sociale e sanitario visto che i focolai che ci sono attualmente in Italia sono legati all’immigrazione”.

A Toti suggerisco di fare quello che sta facendo puntando molto sul lavoro, sul turismo di qualità, sulla sanità e poi a livello nazionale c’è il tema delle grandi opere la gronda di Genova è già finanziata e progettata ma è ferma perché manca una firma per l'incapacità e di PD e 5Stelle, serve la Lega al governo nazionale per sbloccare queste infrastrutture perché sennò viaggiare in Liguria e lavorare continua ad essere estremamente difficoltoso e costoso”.