Saldi, partenza senza il botto ma i genovesi preferiscono il negozio all'online

di Alessandro Bacci

In tanti a caccia delle offerte ma vendite nella media

Primo weekend di saldi e tempo per un piccolo bilancio. Tanta gente in centro a Genova ma vendite che secondo la maggior parte dei negozianti non si sono rivelate soddisfacenti. Secondo Confesercenti nel primo sabato di saldi le vendite sono state paragonabili a un normale giorno dell'anno: "Abbiamo lavorato come in un normale sabato dell'anno dal segno positivo, certo, ma niente di paragonabile all'inizio dei saldi di qualche anno fa - commenta Francesca Recine, presidente di Fismo Confesercenti Genova -. D'altra parte, cadendo la data in concomitanza con l'inizio del ponte dell'Epifania, era logico aspettarsi un afflusso modesto, perché molti ne hanno approfittato per andare a sciare o, comunque, per trascorrere qualche giorno fuori città. Possiamo dire che i nostri principali clienti, oggi e verosimilmente per tutto il weekend, saranno soprattutto i turisti".

Abbigliamento di stagione e soprattutto le scarpe restano i prodotti più ricercati. Nonostante non ci sia stata un'impennata delle vendite, in tanti sono andati a caccia dell'affare e un dato positivo per i commercianti sembra esserci: i genovesi preferiscono ancora acquistare in negozio piuttosto che online.