Nel giorno dei saldi, pioggia di calcinacci sul marciapiede di via XX Settembre

di Michele Varì

Non ci sono feriti perchè il distacco è avvenuto all'alba. Zona transennata

Nel giorno più atteso dai commercianti e dai genovesi dell'inizio dei saldi cadono calcinacci da un palazzo di via XX Settembre, la strada simbolo della città e cuore dello shopping. Per fortuna tanta paura ma nessun ferito perchè è successo all'alba quando i negozi erano chiusi e la città ancora quasi deserta. 
A cedere una decina di metri di intonaco di un intarsio da sotto un cornicione del civico 4, nella parte bassa della strada. I cedimenti sono stati più di uno e sono avvenuti ad intervallo di pochi secondi l'uno dall'altro, come ha raccontato il capo squadra dei pompieri a Telenord, "il primo pezzo è stato il più grande tanto che dopo lo schiato a terra si è sbriciolato sino alla carreggiata della strada". 
L'allarme è stato lanciato alle cinque da alcuni passanti e automobilisti che stavano passando nella zona.

Sul posto i pompieri della centrale di San Benigno che hanno lavorato sino alle otto: dopo avere raggiunto la parte della facciata dove è avvenuto il distacco grazie ad un'autoscala, quasi all'altezza del cornicione dell'ultimo piano, hanno picchettato e fatto cadere altri parti di intonaco pericolanti che rappresentavano un ulteriore potenziale pericolo.

Quindi con l'aiuto della polizia locale è stato transennato la parte di marciapiede investito dai calcinacci ed è stato contatto l'amministratore del palazzo a cui è stata formalizzata un'ingiunzione per un rapido intervento in grado di mettere in sicurezza la facciata dell'edificio.

Isolato dalle transenne, un negozio di biancheria intima, in attesa dell'intervento della ditta che metterà in sicurezza il cornicione, stamane non ha potuto aprire.

(Foto d'archivio)