Condividi:


Restart Liguria, Piana a Fuori Rotta: "Scommettiamo su diversificazione e destagionalizzazione"

di Marco Innocenti

"Un finanziamento già approvato dalla Giunta per recuperare a pieno l'Alta Via dei monti Liguri, 440 chilometri di emozione pura"

Valorizzare l'Alta Via dei Monti Liguri attraverso un finanziamento, già approvato, che permetta di recuperare quelle parti magari oggi perdute dei 440 chilometri di sentieri che, fra boschi, colline e spettacolari affacci verso il mare, corre da Ceparana a Ventimiglia. Anche da qui riparte il turismo della Liguria, un turismo che secondo l'assessore ai parchi e al marketing territoriale Alessandro Piana deve saper essere sempre più all'insegna della diversificazione e della destagionalizzazione. "Abbiamo da sfruttare questi 440 chilometri di emozione pura - ha detto Piana - e per farlo è già stato deliberato, nella scorsa Giunta, un finanziamento per il progetto preliminare per la creazione di un'opera infrastrutturale, ovviamente percorribile solo a piedi, in bici o a cavallo, solo insomma con mezzi non invasivia, e da rendere fruibile a tutti".

"Si farà un progetto d'insieme - ha aggiunto Piana - ma non dovremo fare poi molto. C'è chi ha già fatto tanto e sono i nostri antenati che decine se non centinaia di anni fa hanno tracciato questi percorsi per gli scambi commerciali. Noi oggi dobbiamo solo trovare quei filoni di finanziamento per recuperare questi manufatti e creare una vero e propria rete per mettere insieme queste vie, creando un pettine con queste vie che unisca i nostri borghi e i nostri paesi dell'entroterra che hanno sempre un'attrattiva storico-culturale non indifferente, che magari noi a volte diamo per scontata ma che scontata non lo è per i nsotri turisti