Rapallo, via libera dal consiglio comunale al nuovo progetto del porto Carlo Riva

di Redazione

38 milioni per la ricostruzione della diga e la realizzazione delle opere di messa in sicurezza per la difesa del centro abitato e dell'area portuale

Rapallo, via libera dal consiglio comunale al nuovo progetto del porto Carlo Riva

Passo avanti nell'iter che porterà alla ricostruzione del porto turistico di Rapallo danneggiato dalla mareggiata del 2018. Il Consiglio comunale ha approvato la pratica relativa alla realizzazione delle opere di messa in sicurezza per la difesa del centro abitato e dell'area portuale: 38 milioni è l'importo dei lavori. Opera principale è la messa in sicurezza dell'abitato tramite rifacimento della diga portuale. È previsto un innalzamento della quota di banchina. Nell'atto sono comprese non solo la Porto Turistico di Rapallo, società concessionaria, ma anche la Bizzi&Partners, la società ausiliaria che farà da garante. La pratica votata è l'atto formale per consentire l'inizio degli interventi.

«Sono davvero soddisfatto, il passaggio in consiglio comunale era determinante per poter partire con la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza in tempi brevi, ovviamente nel rispetto di tempi tecnici e normative - commenta il sindaco Carlo Bagnasco - La pratica è senza dubbio la più complessa che l'amministrazione comunale abbia affrontato finora. Ho trovato da subito nel dott. Davide Bizzi un professionista serio e desideroso di procedere quanto prima con la ricostruzione del porto e di investire nella nostra città. Sono orgoglioso di tutti i cantieri al momento in essere, l'area portuale e quella ad essa attigua è pronta per una riqualificazione che renderà Rapallo la città più competitiva del Nord Italia sotto più profili nei mesi a venire».