Condividi:


Quagliarella in cerca del posto da titolare per trascinare la Sampdoria

di Alessandro Bacci

Il capitano blucerchiato, a riposo a Ferrara, punta a tornare contro l'Atalanta

Quagliarella sì o Quagliarella no, è il grande dubbio di Claudio Ranieri in vista della sfida di domenica contro l'Atalanta. Il capitano della Sampdoria è rimasto a riposo nella sfida contro la Spal, una scelta quasi scontata dopo aver giocato tre partite in dieci giorni. Il digiuno da goal del capocannoniere dello scorso campionato, però, si fa sempre più lungo. Per l'ultima rete di Fabio Quagliarella bisogna tornare indietro di oltre due mesi: era il primo settembre quando il numero 27 blucerchiato ha trovato il primo e ultimo goal di questa stagione, su rigore contro il Sassuolo. Da lì in poi una serie di prestazioni insufficienti.

La decisione di tenere in panchina Quagliarella contro la Spal, è stata dettata da un piccolo problema all'adduttore ma anche da una scelta tecnica. Il capitano sul campo di Ferrara si è scaldato regolarmente e sarà perfettamente arruolabile per domenica contro i bergamaschi. L'attaccante freme, è inevitabile che l'astinenza da goal stia pesando ma sarà fondamentale trovare la svolta. I blucerchiati hanno un disperato bisogno dei goal di Quagliarella per allontanarsi dalle zone calde di classifica. L'alternativa Bonazzoli non convince dal punto di vista tecnico, nonostante il grandissimo impegno ed entusiasmo dimostrati. Gabbiadini continua a risultare altalenante, nonostante sia il miglior marcatore della rosa con due reti siglate in questo campionato. Insomma anche Ranieri attende Quagliarella e non potrebbe essere altrimenti. 

C'è però un dato che può essere di buon auspicio. Anche nel precedente campionato, a inizio stagione, il capitano attraversò un momento negativo con solo due goal siglati in nove giornate. Alla decima presenza si sbloccò contro il Milan senza fermarsi più fino ad eguagliare il record di Batistuta andando a segno in undici partite consecutive. Domenica contro l'Atalanta sarà proprio la decima presenza in questo campionato e chissà che finalmente Quaglia non possa ritrovare quella fame di goal che lo ha portato in cima alla lista dei marcatori l'anno scorso. Ranieri, i tifosi e i compagni lo aspettano. Adesso il capitano deve rispondere presente sul campo.

(Foto Uc Sampdoria - Pegaso Newsport)