Pris, Salvatore (M5s) replica a Toti: "Non si nasconda dietro un dito"

di Redazione

1 min, 2 sec

E prosegue: "Si renda utile, sta giocando con il destino delle persone"

Pris, Salvatore (M5s) replica a Toti: "Non si nasconda dietro un dito"
"Toti gioca con il destino delle persone, dovrebbe vergognarsene. La Regione ha il compito di convocare il Tavolo tecnico del PRIS regionale per redigere l'accordo tra cittadini danneggiati e soggetto attuatore. Questo è il suo compito, il compito di Toti, che invece tergiversa accampando scuse inaccettabili. Toti non deve preoccuparsi di ciò che fa o farà il Governo, ma di ciò che non sta facendo lui come presidente di Regione. La prima cosa da fare è appunto l’accordo del PRIS: le risorse, garantisce Bucci, ci sono e il Commissario si dedicherà senz’altro a trovare il cavillo legislativo, la soluzione giuridica. Questo non può costituire una scusa per Toti per rimanersene con le mani in mano: convochi subito il tavolo tecnico, e alla peggio, anticipi subito - come Regione - i fondi necessari per indennizzare i cittadini interferiti dai cantieri del viadotto", dichiara la capogruppo regionale Alice Salvatore rispondendo alle dichiarazioni di ieri del Governatore. Che poi aggiunge: "Toti si renda utile: ha tutte le carte per poterlo essere, se solo lo volesse. Ma forse il problema è proprio questo: egli non vuole. Preferisce far perdere tempo ai liguri e a me con attacchi personali e offese che sinceramente ormai trovo tediose. 'Abisso di ignoranza' lo rimandiamo al mittente: destinatario sconosciuto".

Leggi anche...