Tags:

contributi a Change

Preve, la Repubblica: “I versamenti di privati pongono, prima di tutto, una questione morale”

di Antonella Ginocchio

”Europam ha versato soldi alla Fondazione, ma non il risarcimento per il pompiere morto”

Prima di tutto la faccenda dei versamenti alla Fondazione Change, che fa capo al governatore della Liguria, Giovanni Toti pone una questione di tipo morale. Lo ha detto senza mezzi termini il giornalista di "la Repubblica", Marco Preve in collegamento telefonico con Telenord, commentando la vicenda dei versamenti da parte di società private, ritenute, per la loro modalità, “operazioni sospette” dall'Unità informativa di Bankitalia.

Al di là di eventuali conseguenze giudiziarie, la vicenda pone il presidente nella posizione di dover fornire delle spiegazioni all'opinione pubblica”, ha ribadito, in sintesi, il giornalista che è stato tra i primi a dare notizia degli “approfondimenti” richiesti da Bankitalia.

Preve ha quindi tra l'altro ricordato che finanziamenti alla Fondazione sono arrivati anche da Europam. Ma la medesima società ha rifiutato di pagare, ricorrendo contro la sentenza, la vedova del pompiere ucciso dall'esplosione di una cisterna nel 2005 a Serra Riccò. Europam, come ricorda Preve, è stato anche tra gli sponsor del "Viaggio in Liguria" dell'emittente televisiva Primocanale, sponsorizzato peraltro anche dalla stessa Regione Liguria.

E ancora ci si è soffermati sui contributi da parte di Gavio, che controlla le Concessionarie di molte autostrade del Nord Italia ed in particolare della Liguria.

Preve in particolare ha fatto riferimento alla nota diramata ieri dalla capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Alice Salvatore che ha lanciato l'interrogativo: “Il governatore della Liguria ha agito in modo morale rispetto ai cittadini liguri?"