Presidenziali in Francia, vince Macron: "Ora rispondiamo alla rabbia di chi ha votato l'estrema destra"

di Marco Innocenti

La risposta di Marine Le Pen: "Due settimane di metodi brutali ma molti francesi condividono le nostre idee"

Presidenziali in Francia, vince Macron: "Ora rispondiamo alla rabbia di chi ha votato l'estrema destra"

Sono le note dell'Inno alla Gioia di Beethoven a risuonare sotto la Tour Eiffel per celebrare la vittoria di Emmanuel Macron che, secondo gli exit poll, si riconferma presidente col 58% dei voti. Sconfitta ancora una volta Marine Le Pen, anche se lo scarto fra i due si riduce rispetto a quanto già accaduto nel 2017.

"La rabbia e i disaccordi che hanno spinto molti dei nostri connazionali a votare per l'estrema destra - ha detto Macron nel discorso tenuto a Champ de Mars - ci obbligano a trovare una risposta. Sarà la nostra responsabilità e il nostro progetto. Dobbiamo rispondere efficacemente alla rabbia che è stata espressa".

"Un vento di libertà poteva arrivare - ha detto invece la Le Pen - ma accetto l'esito delle urne. Nonostante due settimane di metodi brutali e violenti, molti francesi hanno condiviso le nostre idee. Continuerò il mio impegno per la Francia e per i francesi" in vista delle legislative, delle prossime settimane.