Povia positivo al covid, Cartabellotta twitta: "Finché i cretini fanno ohh!". E scatta la polemica

di Marco Innocenti

Il post del presidente della Fondazione Gimbe dopo l'annuncio della positività del cantante prima della sua partecipazione alle proteste no green pass a Genova

Povia positivo al covid, Cartabellotta twitta: "Finché i cretini fanno ohh!". E scatta la polemica

Lunga scia di polemiche sui social dopo l'annuncio di Giuseppe Povia, che, risultato positivo al covid, ha dovuto rinunciare ad una manifestazione contro il Green pass in programma a Genova. A scatenare la bagarre è stato un intervento del presidente del Gimbe, Nino Cartabellotta, che ora su Twitter parla di "un attacco squadrista di giornalisti e politici - avvezzi a lisciare il pelo ai #novax - che ti scatena addosso insulti e minacce di morte". Dopo l'annuncio del cantante, il medico ha postato questo tweet, chiaro riferimento al brano di Povia 'Quando i bambini fanno oh': "Finché i cretini fanno(eh) Finché i cretini fanno(ah) Finché i cretini fanno "boom" #Povia".

Da lì una valanga di critiche dei sostenitori di Povia, divenuto un'icona della propaganda negazionista, oltre che una presenza costante sulle piattaforme no vax ed alle manifestazioni contro il Green Pass. Tra gli interventi critici quello di Nicola Porro: "È normale - scrive - che un medico, uno che sottoscrive il giuramento di Ippocrate, esulti pubblicamente se un uomo si ammala?". "Il mio tweet riprendeva solo il testo originale di una canzone di #Povia", la replica di Cartabellotta, che denuncia: "Attacchi personali dai "soliti noti", tonnellate di insulti e minacce di morte".