Porto di Genova, scoperti e sequestrati 2.500 cosmetici pericolosi provenienti dal Marocco

di Marco Innocenti

Negli ultimi 2 mesi guardia di finanza e agenzia delle dogane hanno fermato 35mila prodotti di bellezza e 5mila farmaci irregolari pronti per entrare in Italia

Porto di Genova, scoperti e sequestrati 2.500 cosmetici pericolosi provenienti dal Marocco

Scoperti e sequestrati, durante l'attività di controllo sui mezzi e i passeggeri in arrivo dal Marocco, circa 2.500 pezzi di prodotti cosmetici. In soli 2 mesi sono circa 35.000 prodotti di cui almeno 5.000 farmaci ad uso cosmetico privi della necessaria documentazione sanitaria e come tali pericolosi. E' il frutto dell'attività di controllo effettuata dai funzionari dell'agenzia delle Dogane di Genova, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, sui passeggeri in entrata nell'Unione Europea nel periodo che va dal 16 settembre al 20 novembre.

I prodotti erano stipati all'interno di diversi furgoni, tutti provenienti dal Marocco. I passeggeri responsabili dell'imbarco dei furgoni sono quindi stati denunciati per violazione della normativa comunitaria e nazionale sulla sicurezza dei prodotti cosmetici e farmacologici nonché per contrabbando. Un'attività che va avanti, nonostante la pandemia, e che promette ricchi guadagni alle organizzazioni criminali che ne tirano le fila, mettendo però a serio rischio la salute pubblica, in Italia e nell'intera Unione Europea, dove molto spesso i prodotti finiscono sugli scaffali dei negozi.