Condividi:


Porto della Spezia, il segretario generale Di Sarcina verso il ruolo di commissario

di Marco Innocenti

Ufficiale la nomina di Carla Roncallo in ART. Il Mit intanto pensa alla proroga degli attuali presidenti

Con la recente approvazione del Ddl bilancio 2021 il consiglio dei ministri ha ufficializzato la nomina di Nicola Zaccheo a presidente dell'Autorità di Regolazione dei Trasporti, della quale entra a far parte anche Carla Roncallo, presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure orientale. Con questa nomina, di fatto, si apre la strada verso il commissariamento del porto della Spezia, ruolo per il quale con ogni probabilità il Mit potrebbe puntare sull'attuale segretario generale dell'AdSP, Francesco Di Sarcina. Una scelta nel segno della continuità, quindi, per traghettare l'Autorità in vista della nomina del nuovo presidente, prevista nei prossimi mesi.

Nulla vieta però che Di Sarcina possa alla fine sedersi "a pieno titolo" sulla poltrona di presidente dell'AdSP spezzina, proprio in virtù del buon lavoro svolto in questi anni al fianco della presidente uscente Roncallo. Il Ministero, infatti, già in altre due precedenti occasioni ha giocato la carta della continuità: a Trieste, dove la temporanea decadenza del presidente Zeno D'Agostino aveva portato alla nomina a commissario del suo segretario generale (e braccio destro) Mario Sommariva ma anche a Venezia, dove addirittura il braccio di ferro fra AdSP da una parte, Comune e Regione dall'altra sull'approvazione del bilancio aveva portato al commissariamento, con lo stesso Pino Musolino divenuto di fatto commissario dello stesso ente presieduto fino al giorno prima.

Voci dell'ultim'ora, però, avrebbero aperto anche ad un altro scenario, quello di una proroga degli incarichi agli attuali presidenti delle 13 autorità interessate dalle nuove nomine. La situazione di grave incertezza dovuta all'emergenza coronavirus, infatti, potrebbe spingere la ministra Paola De Micheli alla cautela, prorogando gli incarichi attuali. Fra questi, quindi, anche quello del presidente dell'AdSP del Mar Ligure Occidentale Paolo Emilio Signorini, anch'esso in scadenza e anch'esso già ricandidatosi.