Polemica sulla Protezione Civile, Toti: "La sicurezza dei cittadini non deve avere colore politico"

di Marco Garibaldi

"La grossa perturbazione era annunciata anche nei bollettini di ieri e di questa mattina"

Polemica sulla Protezione Civile, Toti: "La sicurezza dei cittadini non deve avere colore politico"

"La nostra sala operativa è sempre aperta e monitora costantemente la situazione. La grossa perturbazione era annunciata anche nei bollettini di ieri e di questa mattina, in cui era indicata un'alta probabilità di piogge forti. Oggi le precipitazioni sono state importanti, Arpal segnala 28 millimetri in 15 minuti e 41,8 millimetri in un'ora, intorno alle 14.30, nella zona delle Gavette, in bassa Valbisagno. Per questo invito come sempre i cittadini alla massima prudenza, perché le allerte non vanno mai sottovalutate. Ma dico no alla battaglia politica su temi come quelli di Protezione Civile, la Liguria non se lo merita".

Lo scrive in una nota il presidente ligure Giovanni Toti e continua:

"Ritengo che in tema di allerte e previsioni, questa Giunta non debba prendere lezioni da nessuno, tanto più in considerazione degli investimenti sostenuti in questi anni per la messa in sicurezza del territorio, a partire dalla copertura del Bisagno e dallo scolmatore del Fereggiano fino, pochi giorni fa, ai 3,9 milioni stanziati per la mitigazione del rischion idrogeologico del Rio Rezza, nel capoluogo - ha aggiunto Toti -. Ho sempre detto che la sicurezza dei cittadini non deve avere colore politico per questo con indignazione respingo le accuse dell'opposizione sul maltempo di queste ore. Un attacco vergognoso, non degno di chi dovrebbe rappresentare le istituzioni. Tutto il resto è solo triste polemica politica a cui non intendo abbassarmi".