Pietra Ligure, fugge da un posto di blocco: inseguito e fermato dal biker Brumotti

di Marco Innocenti

Nei guai un 42enne marocchino: lo scooter su cui viaggiava aveva la revisione scaduta e lui era senza patente

Pietra Ligure, fugge da un posto di blocco: inseguito e fermato dal biker Brumotti

Ha provato a fuggire dal posto di blocco della polizia locale, ma sulla sua strada ha trovato Vittorio Brumotti, il celebre biker e inviato di Striscia La Notizia, che ha aiutato le forze dell'ordine a fermare il fuggitivo. E' successo ieri a Pietra Ligure in provincia di Savona. Gli agenti, impegnati nei controlli stradali, hanno fermato uno scooter nero. Quando è emerso che il mezzo non era in regola con la revisione il conducente, approfittando del traffico di Ferragosto, ha provato a fuggire.

I vigili hanno iniziato a inseguirlo, ma lo scooter stava rapidamente allontanandosi. A quel punto è intervenuto Brumotti, che viaggiava in sella alla sua moto e ha assistito alla scena. Il biker, noto in Italia per le sue incursioni nei luoghi dello spaccio di droga, ha raggiunto e bloccato lo scooterista, obbligandolo ad attendere l'arrivo della pattuglia. All'uomo, un marocchino di 42 anni, sono state contestate la revisione scaduta, la guida senza patente e la fuga dal posto di controllo. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo per tre mesi.

"Ci tengo a ringraziare Vittorio Brumotti - ha detto il sindaco, Luigi De Vincenzi - La sua intraprendenza, che ha permesso agli agenti di bloccare il fuggitivo e contestargli tutta una serie di reati, la conosciamo bene tutti e denota, ancora una volta, il suo grande senso civico e la sua attitudine a non tirarsi mai indietro ma a portare avanti in prima persona, con perseveranza e coraggio e anche a rischio concreto della propria incolumità, battaglie importanti nel sociale e contro la droga. Un talento sportivo e un grande esempio di cittadinanza attiva, unita al rispetto delle regole, a servizio del bene di tutta la comunità".