Obbligo vaccinale over 50, Costa: "Vale anche per chi lavora in smart working"

di Marco Innocenti

"I controlli in quel caso saranno più complicati ma non escludo ci possano essere. L'obiettivo è ridurre la platea dei non vaccinati"

Obbligo vaccinale over 50, Costa: "Vale anche per chi lavora in smart working"

"L'obbligo vaccinale è esteso a tutti gli over 50", anche per chi è in smart working. Lo ha detto il sottosegretario alla salute Andrea Costa, ospite a Radio Anchi'io su Rai Radio1. "La norma primaria prevede l'introduzione dell'obbligo vaccinale per gli over 50, ed è chiaro che l'obbligo è esteso a tutta questa categoria e fascia d'età. Per il controllo, in caso di lavoro da remoto, l'operazione è più complicata rispetto ad altri posti di lavoro ma non escludo che si possano fare controlli anche per loro".

"I dati della pandemia - ha aggiunto Costa - ci dicono che siamo in una fase positiva, su questo non c'è dubbio. I dati però ci dicono anche che la pandemia c'è ancora e dobbiamo mettere in atto l'ultimo sforzo per portare il paese fuori da questa situazione nel modo più rapido possibile. L'introduzione dell'obbligo vaccinale per gli over 50 va esattamente in questa direzione: ridurre il più possibile la platea dei non vaccinati".