Nicola a We are Genoa: "Manca la normalità, rendiamo produttivo il tempo rimettendoci in carreggiata"

di Redazione

Il tecnico rossoblu: "E' un momento particolare che cerco di vivere in maniera molto positiva"

Torna "We are Genoa" e lo fa col botto, ospitando via Skype l'allenatore del Grifone, Davide Nicola. E nel corso della trasmissione condotta da Pinuccio Brenzini, in onda stasera alle 21.00 su Telenord, il tecnico rossoblù ha risposto come al solito in maniera mai banale, raccontando prima di tutto come sta vivendo questo periodo di clausura forzata: "E' un momento particolare che cerco di vivere in maniera molto positiva, per quello che è il mio spirito".

"A me come a tutti gli italiani - ha spiegato Nicola - dispiace non poter avere soprattutto la normalità, l'essere sul campo d’allenamento o in panchina. Però è anche importante farsi trovare pronti e adattarsi a qualsiasi situazione perché non possiamo fare diversamente. A noi il compito di scegliere se lamentarci tutto il giorno oppure rendere produttivo questo momento. Ciò che mi dispiace è che non mi immaginavo che questo stop si protraesse così a lungo".

E sulla ripresa dei campionati, pur non avventurandosi in previsioni, Nicola ha spiegato che “inizialmente ci vorrà un po' per ritrovare meccanismi e fluidità ma è anche vero che varrà per tutti e che non si ripartirà proprio da zero. I ragazzi ormai li conosco  - ha detto Nicola - e loro conoscono me. Lo scopo è rendere produttivo il tempo e rimetterci in carreggiata. Non sono preoccupato e penso che il lavoro verrà ripreso come si deve. In questo periodo abbiamo tenuto i rapporti e i contatti grazie a video individuali dei miei collaboratori, il team manager, il direttore e tutto lo staff che lavora dietro al Genoa. Ognuno si è fatto carico di un pezzettino per ridurre questa distanza. Importante sarà capire quando riprenderemo”.