Condividi:


Nascondevano droga seppellendola nei campi, presi 4 pusher

di Redazione

Indagine della polizia fra l'alessandrino e i vicoli genovesi di Prè

Quattro spacciatori marocchini sono stati arrestati al termine di un'indagine della polizia perché ritenuti autori di un giro di spaccio fra il basso Piemonte e il centro storico di Prè, a Genova. I pusher, fra gli altri, nascondevano la droga sotterrandola nei campi di Novi Ligure utilizzando dei contenitori ermetici.

L'indagine ha permesso di sequestrare 800 grammi fra hashish e cocaina. I fermi sono avvenuti grazie ad ordinanza cautelari richieste dal pubblico ministero Maria Chiara Paloucci. Le indagini sono state svolte dai poliziotti del commissariato di Prè e gli investigatori delle squadre mobili di Genova e di Alessandria. I pusher custodivano la droga in abitazioni e casolari nella zona fra Serravalle e Novi Ligure, nell'Alessandrino, dove gli indagati erano residenti e dove si recavano anche altri acquirenti provenienti dal nord Italia.

Le cessioni dei pusher avvenivano tramite consegne in auto anche con vetture “staffetta” o con viaggi in treno, evitando per non dare nell'occhio, i caselli autostradali e le stazioni ferroviarie più importanti. Il gruppo si era dotato anche di apparecchi per rilevare eventuali cimici e diverse utenze telefoniche con le quali comunicavano solo attraverso canali crittografati difficili da intercettare.