Condividi:


Multedo, cane scava in spiaggia e trova il cadavere sepolto di un gatto

di Alessandro Bacci

Il corpo della bestiola si trovava all'interno di un sacco nero e avvolto in un asciugamano. La sepoltura in terreni pubblici è vietata

Spiacevole scoperta per una signora sulla spiaggia di Multedo a Genova. Un cane a passeggio sull'arenile ha iniziato a scavare con forza in un punto ben preciso. Dopo pochi secondi è emerso un sacco nero al cui interno era presente il corpo di un gatto. Il cadavere ha attirato l'attenzione e il fiuto del cane. La donna, scossa dall'accaduto, ha subito lanciato l'allarme. La bestiola era morta e avvolta in un asciugamano e non presentava alcun segno di violenza. Sul posto è arrivata la ditta abilitata inviata dal Comune che ha recuperato il corpo dell'animale.

Purtroppo la ricerca di un eventuale microchip ha dato esito neagtivo. Con ogni probabilità il gatto è stato sotterrato dal padrone dopo la morte. Per legge, però, è assolutamente vietato servirsi di terreni di proprietà pubblica per la sepoltura degli animali domestici.